testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Bando per il Commercio, l'Anci insiste per la ripubblicazione

Bando per il commercio in Puglia. Uno dei bandi più sofferti della Regione Puglia. Prima sospeso, dopo annullato, ed ora da riproporre. La Giunta, nell'atto dell'annullamento, si era data 30 giorni di tempo per riproporlo. Il termine è quasi scaduto, ma del nuovo bando ancora nessuna traccia da parte dell'assessore Loredana Capone.

Oggi in una nota a firma congiunta, inviata all’assessore regionale Loredana Capone, dal presidente Luigi Perrone e dal referente per il commercio Massimo Posca, ANCI Puglia chiede la più rapida e tempestiva ripubblicazione del bando a favore delle PMI del Commercio, senza apportare modifiche ai principi e alle scelte alla base dell’avviso annullato.

Sul BURP n. 59/2013 era stata pubblicata la determinazione n. 93/2013, con la quale il dirigente del Servizio Attività economiche e consumatori aveva annullato, in autotutela, il bando a favore delle PMI del commercio pubblicato a gennaio scorso, a causa di un attacco di hacker alla piattaforma informatica della presentazione domande.  

In vista della scadenza indicata dalla Giunta agli uffici regionali per l’approvazione del nuovo bando, l'ANCI, rappresentando le esigenze e i propositi delle amministrazioni comunali pugliesi, chiede che vengano confermati i criteri fissati nel provvedimento annullato, in quanto coerenti con le politiche comunali di sviluppo del territorio e con le esigenze delle piccole imprese del' commercio della Puglia, che sono l’anima dei Comuni pugliesi.

Da tempo i Comuni della Puglia portano avanti una intensa azione mirata a rivitalizzare e valorizzare i centri storici e le zone urbane a tradizionale vocazione commerciale.

Il bando regionale, in teoria, con procedure veloci, trasparenti e semplificate, doveva portare una immediata  ricaduta sul miglioramento della rete di vendita in quanto incoraggiava i piccoli imprenditori del commercio a qualificare i propri esercizi commerciali con un cofinanziamento minimo (30%) e senza la necessità di rivolgersi ad istituti di credito. Inoltre, riservava alle associazioni di via una parte delle risorse, finanziando fino a 50.000,00 euro interventi di promozione con importanti effetti sul territorio. Molte amministrazioni comunali, infatti, si sono impegnate per coordinare tali politiche di associazionismo rivolte, in alcuni casi, perfino alle aree mercatali.

La Regione Puglia però, e non soltanto per demeriti suoi, è riuscita a complicare terribilmente questo bando. Il risultato è che da 4 mesi ci sono commercianti che aspettano di poter chiedere quegli aiuti a volte anche indispensabili per potersi rinnovare e mantenere competitivi sul mercato, ma non possono formalizzare la loro richiesta.

Leggi anche

Bando per le PMI, procedura da invalidare? Le domande di Gatta

Commercio: che bando regionale 'sfortunato'!

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %