testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Miulli. La Regione dica se sono enti inutili o se ci sono i rimborsi

E' di ieri la notizia di una iniziativa del Partito Democratico, in particolare del capogruppo regionale Pino Romano, tesa a voler trasformare gli Enti Ecclesiastici in organizzazioni no-profit [LEGGI QUI] per "incardinare gli Enti ecclesiastici nel sistema sanitario, in modo organico e strutturale", ma in pratica per poter permettere alle Regioni di saldare, con soldi pubblici, i grandi debiti degli ospedali pugliesi (ma anche di altre regioni, soprattutto Toscana, Lazio e Lombardia), di proprietà di enti ecclesiastici.

Oggi è arrivata, puntuale, la reazione da parte del Pdl. A parlare per tutti è il capogruppo regionale Ignazio Zullo che parla di "bizzarra chiamata" del collega Romano di "dotti, medici e sapienti al capezzale del Miulli con l'idea di sperimentare rimedi straordinari con nuove leggi tese a rendere no profit enti che già lo sono, con una inevitabile ed inutile perdita di tempo che coinciderà con la morte del Miulli. E’ forse questo l’obbiettivo?"

"Il PD, a livello regionale e a livello parlamentare, faccia squadra con noi perché esiste la terapia per salvare da subito il Miulli e gli Enti ecclesiastici: risarcire l’indebito arricchimento goduto dalla Regione ed adeguare il tetto di spesa alla potenzialità produttiva e ai volumi di prestazioni fruite dalla collettività. Questo è possibile fin da subito attraverso una più equa distribuzione del Fondo Sanitario Regionale".

"Il PD eviti - prosegue Zullo - che si continui scientemente nella volontà di penalizzare gli Enti ecclesiastici per metterli in ginocchio e renderli appetibili a poteri forti e dica apertamente se è giusto che negli anni 2007-2012 all’I.R.C.C.S. Oncologico di Bari sono stati assegnati circa 238,5 milioni di euro per 80 posti letto e senza pronto soccorso, banca del sangue ed altre funzioni assistenziali, mentre al Miulli, a fronte di circa 700 posti letto  e di tutte le funzioni assistenziali che conosciamo,  appena 749,23 milioni di euro. Al Policlinico di Bari, con un numero doppio di posti letto rispetto al Miulli, sono stati attribuiti 2.205 milioni di euro".

"Non si perda tempo - prosegue Zullo - se c’è senso di equità e di giustizia, il PD si faccia interprete della necessità di risarcire il Miulli dell’indebito arricchimento per il passato e di adeguare il tetto per il 2013 e per il futuro”.

Di rilancio, e sulla falsariga del suo successore nel ruolo di capogruppo alla Regione, anche Rocco Palese (Pdl). “Sorprende non poco la superficialità con cui la Giunta Regionale pugliese e la maggioranza stanno affrontando il problema del Miulli e degli altri Enti Ecclesiastici pugliesi invocando soluzioni altamente demagogiche e assolutamente impercorribili. Non occorre alcuna Legge nazionale e, seppur nella certezza che un raccordo dell’azione politica tra Regione e Parlamento giovi ai pugliesi, deve smettere questo scaricabarile con cui la sinistra pugliese quando non vuole o non sa come risolvere un problema lo scarica sul livello nazionale”.

“Magari - sottolinea Palese - la soluzione per il Miulli di Acquaviva e per gli altri Enti Ecclesiastici pugliesi prescindesse dalle scelte della Giunta Regionale… l’avremmo già adottata e non saremmo invece dinanzi ad una mole enorme di contenzioso tra la Regione e gli Enti! Infatti è solo la Regione a dover compiere le sue scelte e sinora la Giunta non ha dato alcuna certezza dal punto di vista dei finanziamenti e dei rimborsi delle prestazioni mentre, per contro, gli Enti continuano a dare la certezza di essere essenziali e fondamentali per l’assistenza sanitaria in Puglia, il che peraltro risulta anche dalla programmazione sanitaria regionale. Delle due l’una: o la Regione garantisce agli Enti i rimborsi delle prestazioni essenziali che erogano, oppure abbia il coraggio di stabilire con nuovi atti di programmazione che questi Enti sono inutili. Ma siccome questo è impossibile data la quantità e la qualità dell’assistenza sanitaria d’eccellenza fornita dagli Enti ecclesiastici ai pugliesi, piuttosto che giocare a scaricabarile come da sempre questo Governo regionale usa fare soprattutto in sanità, la Giunta si decida a risolvere in via definitiva il problema”.

Scritto da Roberto Mastrangelo
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %