testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Formazione professionale, oggi audizioni in Regione

In Regione prosegue la discussione sui nuovi criteri di accreeditamento degli enti autorizzati ai corsi di formazione professionali. Un lungo tira e molla sulle caratteristiche che devono avere i soggetti privati per poter rientrare nel grande "calderone" della formazione finanziata dalla Regione Puglia.

Grande attenzione e sensibilità da parte della  VI Commissione  consiliare presieduta da Francesco Ognissanti (PD), nell’ultima seduta svoltasi al VI piano di via Capruzzi con l’audizione dell’’Assessore alla Formazione Professionale Alba Sasso,  in merito alle tematiche della situazione della Formazione Professionale in Puglia.

Il Presidente Franco Ognissanti ha aperto la seduta sottolineando, riguardo  alla disciplina del  nuovo sistema di accreditamento a cui sono sottoposti gli enti di formazione sia pubblici che  privati, che sussistono  “resistenze” da parte degli  enti formatori, chiedendo  nel contempo che siano rispettate le regole e che vi sia una vigilanza seria affinchè  venga salvaguardata la dignità degli operatori del settore. L’Assessore ha spiegato che il nuovo sistema risponde alle esigenze delle Comunità europea. L’apertura a tutti è una regola di mercato diretto  ad un sistema di libera  concorrenza e quindi con l’obiettivo di renderlo più competitivo. I rigidi criteri per l’accesso all’accreditamento non danno spazio ad enti senza capacità certificate nel settore specifico.

Altro punto del suo intervento ha riguardato il problema delle polizze fideiussorie che gli enti di formazione in sede di stipula di convenzione devono presentare,  a garanzia dell’accesso al finanziamento e che oggi, a seguito della crisi finanziaria,  trovano difficoltà a stipularle attraverso  i normali canali. Il presidente Ognissanti ha proposto di sostituire le polizze con Cofidi (Consorzi di garanzia fidi). Tale soluzione al momento, interpellati i tecnici dell’Assessorato,  è ostacolata dall’esistenza di una convenzione che prevede obblighi specifici.  

Circa il regolamento attuativo della legge sull’apprendistato professionalizzante, il Presidente Ognissanti ha infine denunciato qualche “lentezza burocratica”. L’Assessore Sasso ha garantito che è pronto e presto saranno avviate le procedure e ha aggiunto che è anche pronta la legge sul tirocinio formativo di recepimento della legge Fornero che presto approderà in Commissione e successivamente in Aula.

Riguardo al Piano straordinario per la percezione degli ammortizzatori sociali, l’Assessore Sasso ha spiegato in Commissione che si tratta di una scelta che consentirà a 44 mila lavoratori cassintegrati di essere riqualificati.

Infine il presidente Ognissanti ha chiesto all’Assessore che la Commissione sia periodicamente informata sullo stato dell’arte, perché quello della formazione rappresenta un settore sensibile oltre che strategico per la nostra Regione.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %