testata_web_pdo_5verde.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Gruppi consiliari. I chiarimenti di Introna

A proposito della nuova natura giuridica dei gruppi consiliari della Regione Puglia, dopo alcuni articoli di stampa apparsi nei giorni scorsi che hanno criticato la scelta operata dal Consiglio regionale [leggi Gruppi consiliari. La Regione infila la strada opposta] ad intervenire è Onofrio Introna, presidente dell'assise di Via Capruzzi, che ha voluto rendere chiara l'interpretazione soprattutto a riguardo del controllo della Corte dei Conti sulle attività degli stessi gruppi.

"Nessuna spesa del Consiglio regionale della Puglia è sottratta al controllo della Corte dei Conti, non c’è nessun volontà di “sfuggire” alla valutazione preventiva o successiva sugli atti dei gruppi regionali. La norma, invece, rafforza il regime dei controlli, è uno spartiacque rispetto al passato: i consiglieri non potranno in alcun modo avvalersi della loro carica per non essere sottoposti a verifiche  e rendicontazioni.

Al proposito, per una migliore lettura di quanto affermato, ritengo utile pubblicare integralmente il testo di legge in argomento, che integra così l’art. 1 della legge regionale 34/2012 (Riduzione dei costi della politica): I Gruppi consiliari sono organi interni del Consiglio regionale ai sensi dell’art. 25, comma1, lett. c) dello Statuto della Regione Puglia. Tale connotazione si estrinseca unicamente nell'espletamento delle attività istituzionali in seno al medesimo Consiglio regionale. Ai fini dello svolgimento delle attività diverse da quelle di cui al comma 1, i Gruppi consiliari sono formazioni associative di consiglieri regionali e pertanto tali attività sono svolte in regime privatistico.

Stabilire, quindi, che i gruppi sono associazioni di consiglieri, ha nelle intenzioni del Consiglio regionale pugliese uno spirito opposto a quello indicato dal “Corriere della Sera”: si tratta di calmierare la spesa pubblica, individuando chiaramente la responsabilità di presidenti dei gruppi e consiglieri nell’assumere le decisioni di spesa.

Anche le iniziative assunte dai gruppi consiliari nella loro autonomia di soggetti di diritto privato - e i relativi costi – saranno assoggettate al controllo della magistratura contabile. E la spesa di risorse pubbliche dei gruppi resta limitata all’importo annuo di 5mila euro per consigliere, da rendicontare e da restituire nella parte eccedente le spese sostenute e debitamente giustificate.

Non si vede pertanto il motivo dello scandalo, non tanto per l’esiguità delle somme – che pure è oggettiva, nella tradizione di sobrietà del Consiglio regionale pugliese – quanto perché in nessun modo e per nessun importo si escluderebbe il controllo di parifica della Corte dei Conti sui finanziamenti ricevuti.

Il legislatore pugliese ha voluto fornire una necessaria definizione della soggettività giuridica dei gruppi consiliari, distinguendo tra le attività diverse in regime privatistico e quella invece istituzionale-legislativa, fermo restando che in entrambi i casi vedono comunque legittimato il controllo. Tanto si è reso opportuno per adeguarsi alle disposizioni del Governo Monti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, che ha tra le altre misure introdotto  un nuovo sistema di collaborazione da parte della Corte dei conti, a decorrere dall’esercizio finanziario 2013, che “apre una nuova fase collaborativa nelle relazioni tra gli organi della Repubblica”, come osservato dalla Conferenza congiunta dei Presidenti di Giunte e Consigli regionali".

Onofrio Introna
Presidente Consiglio Regionale della Puglia
Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %