testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Ferrovia, una nuova fermata nei pressi degli uffici regionali

Una nuova fermata della linea ferroviaria Bari-Lecce in prossimità della nuova sede della Regione di Via Gentile? Sembrerebbe proprio essere questa la soluzione messa a punto dalla Giunta Regionale per due motivi: innanzitutto si andrebbero a sfruttare della opere già realizzate da parte di Rti, ed in secondo luogo si avrebbe la possibilità, per i dipendenti e gli utenti che necessitano di rivolgersi agli uffici della Regione Puglia, in via di spostamento proprio verso via Gentile, di migliori possibilità di mobilità.

Sul lungomare sud di Bari, in prossimità della parte terminale della spiaggia di Torre Quetta, Rete Ferroviaria Italiana, infatti, anni addietro costruì alcune opere edili per la realizzazione di una fermata ferroviaria sulla linea Bari Lecce per ciascun senso di marcia . Le opere costruite, compreso un sottopasso pedonale dei binari, tuttavia, rimasero allo stato rustico essendo successivamente intervenuto un disinteresse da parte di RFI S.p.A. nella realizzazione della fermata.

La recente collocazione di numerosi Uffici della Regione Puglia in prossimità della predetta fermata e la prevista ed accertata elevatissima affluenza agli stessi con autovetture private sia da parte dei dipendenti regionali che dei cittadini visitatori unitamente alla necessità di integrare i collegamenti autobus dell’AMTAB anche con il sistema ferroviario locale, ha determinato la scelta di completare, con fondi del bilancio regionale, le opere rimaste incompiute per attivare al più presto la predetta fermata.

Sarà così possibile arrivare, sia da sud che da nord alla nuova sede della Regione anche in treno e, contemporaneamente, sarà possibile offrire questo servizio a quanti, durante la stagione estiva, vogliono raggiungere comodamente la spiaggia di Torre Quetta, senza problemi di sosta delle autovetture. Il problema è stato risolto anche grazie alla collaborazione del Comune di Bari oltre che, ovviamente, di RFI.

La Regione finanzierà, progetterà ed eseguirà le opere di completamento. Il Comune di Bari assicurerà la fornitura elettrica e la manutenzione degli impianti non ferroviari, ivi compresi quelli di video sorveglianza o vigilanza a distanza. RFI curerà la pulizia e la manutenzione dei marciapiedi, gli impianti di illuminazione e sicurezza ferroviaria, gli arredi di stazione, la gestione di varchi di accesso per impedire l’accesso nelle ore notturne in cui il servizio non viene svolto. Il progetto definitivo è stato già elaborato ed è stato approvato lo schema di convenzione tra Regione, RFI S.p.A. e Comune di Bari in cui vengono regolati i rispettivi compiti. Entro il prossimo mese di marzo si procederà all’appalto dei lavori che, verosimilmente, inizieranno alla fine della stagione estiva e saranno completati nel primo trimestre 2015.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %