testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Pac e agricoltura: la risposta dell'Assessore a Fi

Alla conferenza stampa di Forza Italia, in cui gli esponenti regionali del partito di Berlusconi e l'europarlamentare Silvestris hanno mosse specifiche accuse alla politica dell'assessore regionale Nardoni non è tardata ad arrivare la replica del titolare dell'assessorato regionale, che respinge seccamente ogni accusa, parlando di "toni da campagna elettorale". Ecco il testo del comunicato stampa di Nardoni.

"Apprezzo molto la destrezza con la quale il gruppo di Forza Italia tenta di portare l'attenzione sull'agricoltura pugliese nello sforzo assai arduo di volere affermare una mancata attenzione da parte della regione Puglia verso i temi dell'agricoltura. Sono assessore da meno di un anno e la mia difficoltà e di fare qualcosa in più che non sia stato già fatta dal mio predecessore assessore Stefano al quale va il merito di aver portato l'agricoltura al centro dell'attenzione non solo degli operatori del settore ma di tutti i cittadini pugliesi.

Oggi dire Puglia è dire vino, olio e prodotti tipici di qualità, altro che “scomparsa dall’agenda politica”. E i dati sull’export in crescita confermano le dinamiche di una politica adeguata messa in campo dalla Puglia e che probabilmente sfugge a chi fa del tema solo un grimaldello in vista delle prossime elezioni europee. Ma non si faccia campagna elettorale sulla pelle del settore.

Ma l’agricoltura merita più rispetto. Specie se si considera che grazie ad essa aziende e maestranze percepiscono reddito e ad oggi rappresenta la più importante sfida di futuro della Puglia.

L'agricoltura pugliese fa oggi da traino, in un legame fortissimo con territorio e paesaggio, ai flussi turistici verso la Puglia divenuta un brand di successo nel mondo.

Più di duemila giovani nuovi insediati negli ultimi tre anni hanno consentito alla Puglia di essere tra le prime regioni in Italia per ricambio generazionale. Per non dire delle politiche sulla tutela della biodiversità con le quali stiamo proteggendo un patrimonio inestimabile di storia della Puglia.

È poi assai originale che l'onorevole Silvestris eurodeputato scarichi su di me le responsabilità di una riforma decisa in sede europea, con un processo di codecisione che investe la responsabilità del parlamento europeo, e che aggrava di burocrazia e di oneri gli agricoltori riducendo i pagamenti diretti per un processo di convergenza dei premi ormai ineludibile.

Stia certo l'eurodeputato Silvestris ed il gruppo a cui appartiene che la Puglia, nella sua funzione di coordinamento delle regioni italiane,  sta svolgendo tutti gli sforzi possibili per attutire gli effetti di una riforma della PAC con la quale l'Europa penalizza l'agricoltura italiana.

Un primo risultato l'attività di coordinamento della Puglia lo ha raggiunto, per ora il FEASR secondo pilastro della PAC, è l'unico fondo europeo per il quale vi è una ripartizione in sede regionale, condivisa all'unanimità da tutte le regioni italiane, e che vede la Puglia premiata con 20 milioni di euro di risorse in più rispetto alla precedente programmazione e 140 milioni d euro di quota FEASR in più.

Sono comunque pronto a confrontarmi, senza polemiche sterili e toni da campagna elettorale, sul merito delle scelte e accogliere tutti i contributi che, in favore del settore potranno giungere da tutte le forze politiche e dal Consiglio".

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %