testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Prosegue la querelle sulla Pac tra Nardoni e Silvestris

 

“Sono sinceramente dispiaciuto dalla reazione dell’assessore Nardoni alla nostra iniziativa sulla Pac”. Lo dichiara in una nota  Sergio Silvestris, europarlamentare di Forza Italia e componente della Commissione agricoltura del Parlamento Europeo.

“Nei giorni scorsi- prosegue Silvestris -, insieme con il gruppo di Forza Italia al Consiglio regionale di Forza Italia, ho invitato l’assessore a vigilare sui temi che più riguardano la Puglia. Dalle decisioni che assumerà la conferenza Stato-Regioni dipenderà infatti l’entità e il valore delle integrazioni che percepiranno i nostri agricoltori.  Noi chiediamo che non si vada verso una Regione unica nazionale, ma che la regionalizzazione consideri le aree omogenee per colture e per entità dei titoli. Chiediamo che sia erogata la Pac solo agli agricoltori attivi, considerando tali solo i coltivatori diretti e le imprese agricole professionali".

"Chiediamo che i fondi per l’accoppiamento volontario siano assegnati all’Italia soprattutto alle colture che beneficiavano degli aiuti diretti e dei fondi ex articolo 68, e quindi all’olivicoltura che produce qualità, biologico e produzioni intensive. Chiediamo infine che nell’assegnare il valore unitario ai titoli, alcune “non colture” percepiscano aiuti minori: pensiamo ai prati da pascolo, specie a quelli che non sono di pertinenza delle aziende zootecniche, che rischiano di ottenere gli stessi aiuti di un oliveto o di un vigneto, ma che non producono nulla. Inutile sottolineare che l’80% di queste tipologie di prati sono ubicate al nord Italia".

"Chiedere all’assessore di vigilare su queste posizioni, e chiedere una riunione di Consiglio per impegnare il Governo regionale su questi temi e sulla difesa della nostra agricoltura meridionale è forse una strumentalizzazione? Chiedere che le decisioni assunte a Roma non si trasformino in una partita Nord Sud dell’Italia ma tutelino i nostri agricoltori che fanno qualità, che producono, che fanno innovazione, che investono, che creano e danno lavoro nei campi è forse una richiesta inopportuna?  Sulla difesa della nostra agricoltura occorre la massima sinergia e non è possibile fare di questo tema un argomento di polemica politica. Per questo rinnovo le mie sollecitazioni all’assessore Nardoni sperando che assuma l’impegno a farsene carico e che, recuperando quel senso di correttezza istituzionale che lo aveva caratterizzato, raccolga il nostro invito e si impegni con noi a stare dalla parte degli agricoltori pugliesi e della difesa degli interessi dell’agricoltura prima ancora che degli interessi di parte”.

Pac e agricoltura: Forza Italia a gamba tesa su Nardoni

Pac e agricoltura: la risposta dell'Assessore a Fi

Scritto da Redazione
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %