testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Erasmus, vaucher, coesione: un convegno in regione di Forza Italia

Erasmus plus, vaucher a disposizione delle piccole e medie imprese per aprirsi alle nuove tecnologie, agenzie di coesione territoriale. Se ne è parlato nel corso della conferenza stampa tenuta dal gruppo Pdl- Forza Italia in merito all’incontro di studio  in programma oggi sulle politiche comunitarie giovanili e di genere, con la partecipazione dell’euro-parlamentare Barbara Matera.

E’ stata quest’ultima ad anticipare i temi sui quali sta lavorando l’Unione europea per il settennio 2014-2020  con riferimento in particolare al potenziamento del programma Erasmus, rendendolo interattivo e raccordandolo con  altri programmi comunitari che si rivolgono ai giovani e al vaucher di 10.000 euro che, nell’ambito delle politiche di coesione,  consentirà alle piccole e medie aziende di assumere unità lavorative che dovranno operare nell’ambito delle nuove tecnologie. La gestione dei vaucher sarà affidata alle Regioni d’intesa con la Ue. Si sta lavorando anche – ha precisato Matera – sulla istituzione di Agenzie di coesione territoriale  che supporteranno le Regioni al fine di rendere più incisivo l’utilizzo dei fondi. Le politiche di genere, invece, puntano a rendere le donne più attive e consapevoli con l’obiettivo di incrementarne l’occupazione,  nella consapevolezza che è da queste e dai giovani che l’UE  deve ripartire.

Il seminario di oggi – ha detto il capogruppo FI Ignazio Zullo – punta ad approfondire queste tematiche per farci trovare pronti per la programmazione 2014-2020, con “l’ambizione di determinare una prossima alternanza di governo” .

Gli ultimi dati per quel che riguarda la condizione dei giovani e delle donne in Puglia – ha affermato Erio Congedo – danno una foto impietosa della situazione in Puglia. “Si tratta di un’emergenza sociale che ci impone di utilizzare al meglio le nuove opportunità”. Congedo ha anche formulato un tweet al Presidente Vendola in vista dell’incontro di domani con il Commissario europeo alle politiche regionali Johannes Hahn: chiedere con forza la nettizzazione dei finanziamenti nazionali e regionali dal Patto di stabilità; recuperare gli 80 milioni di risorse comunitarie perse del fondo FESR 2000-2006. “La Regione – ha aggiunto Congedo – avrebbe dovuto fare di  più”.

Su questo punto si è soffermato anche Aldo Aloisi che ha respinto le accuse circolate negli ultimi giorni circa la responsabilità del Centro destra nella vicenda. “La gestione di questi fondi – ha precisato – fu importante: si riuscì ad entrare nella premialità che ci consenti di ottenere 100 milioni di euro aggiuntivi. Successivamente la Giunta Vendola non si è mantenuta su questo trend, visto che il sistema dei controlli è risultato inadeguato con la conseguente perdita degli 80 milioni”.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %