testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

B&b ed agriturismo, ecco i punti in discussione

 

C’è ancora da aspettare poco meno di una settimana per la discussione, in IV commissione consiliare della Regione Puglia, del disegno di legge in materia di attività ricettiva di bed and breakfast con i relativi emendamenti.

Il rinvio si è reso necessario dopo l’ultima riunione per dare modo di presentare ulteriori emendamenti, rispetto a quelli già formalizzati dall’assessore al turismo Silvia Godelli che ha partecipato ai lavori. Il testo messo a punto da quest’ultima ed approvato dalla Giunta regionale aggiorna una legislazione obsoleta, tiene conto degli aggiornamenti intervenuti negli ultimi anni nella legislazione nazionale, oltre che dei pronunciamenti della Corte Costituzionale, e delle numerose consultazioni che hanno avuto luogo precedentemente con le associazioni interessate.

Era ora che la Regione si decidesse a legiferare in materia, mettendo fine ad una situazione di ambiguità che permetteva, di fatto, comportamenti anche border-line da parte di alcuni operatori del settore.

In particolare sono previste due tipologie di B&B: una a conduzione familiare (con obbligo di dimora) con una dotazione massima di 4 camere e 9 posti letto senza la fornitura di servizi aggiuntivi. La seconda tipologia riguarda il B&B in forma imprenditoriale a prevalente conduzione familiare svolta in un’unica unità immobiliare  presso il proprio domicilio o  anche in unità fisicamente distinte, lontane non oltre 500 m., con non più di 8 camere e 20 p.l.,  anche avvalendosi di personale qualificato.

Inoltre si introduce, per quanto concerne l’avvio dell’esercizio dell’attività, l’istituto della Scia (Segnalazione certificata inizio attività).

Il presidente della IV commissione Aurelio Gianfreda ha dato atto all’assessore Godelli dell’intenso lavoro svolto in una materia molto articolata,  per arrivare ad un testo che è anche frutto delle numerose consultazioni che hanno avuto luogo con le associazioni interessate. Gianfreda ha espresso la volontà di licenziare in tempi brevi il provvedimento in questione, unitamente all’altro che riguarda la disciplina dell’agriturismo.  Entrambi saranno esaminati nella prossima seduta già fissata per il 22 gennaio prossimo alle ore 10.30.

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %