testaa_web_pdo_5blu.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Bridgestone, lettera aperta al Parlamentare M5S di Bitonto

 

On. Cariello, apprendo da un dispaccio dell'Ansa, del pomeriggio del 4 marzo u.s. che non oltre la prima metà del 2014, l'impianto barese della Bridgestone Europa chiuderà i  battenti.

La notizia é, per motivi strettamente personali, un colpo al cuore, avendo prestato servizio per la multinazionale del Pneumatico, la Bridgestone, già Firestone, sino alla maturazione della mia pensione, dopo oltre 30 anni di lavoro nello stabilimento barese.

La notizia dilania, poi, il mio cuore quando penso che quello stabilimento dà occupazione a circa 950 famiglie, senza considerare il notevole indotto di fornitori e manutentori esterni.

Lavoratori tra i quali miei ex colleghi, tecnici qualificatissimi, giovani che ho contribuito a formare negli ultimi anni della mia attività lavorativa, oggi esperti e specializzati 'costruttori di pneumatici'. Molti dei 950 cittadini sono bitontini.

Tutti, dipendenti lavoratori di questa nostra parte d'Italia, la Puglia, il Meridione che si fregia di avere un impianto, quello di Bari, che già 12 anni fa, quando sono andato in pensione, era tecnologicamente un fiore all'occhiello per la produzione del pneumatico e per lo stesso gruppo Bridgestone.

É dall'impianto di Bari che numerosi colleghi, ed io con loro, hanno esportato tecnologia, know-how, competenza ed idee in tutto il mondo dall'Asia all'America latina e non solo.

Competenze che oggi, con notevoli sacrifici, spirito di abnegazione e dedizione al proprio lavoro, sono ancora più accresciute e che sono custodite da lavoratori pugliesi, moltissimi, tantissimi dei quali giovanissimi bitontini.

Onorevole Cariello mi appello a Lei affinché sensibilizzi il Ministero dell'Industria (o chi riterrà più opportuno) ad intervenire per istruire un tavolo di confronto con la Bridgestone Europa. Sono certo che comprenderà quanto sia importante non solo per il prestigio della nostra Regione avere  sul proprio territorio un'azienda che invece intende chiudere i propri battenti, uno dei 9 stabilimenti in tutta Europa.

Ma soprattutto comprenderà quanto il suo intervento e interessamento sia fondamentale per i tanti lavoratori della nostra comunità bitontina e non solo bitontina. 950 famiglie.

Se solo avessi avuto15 anni in meno, sarei stato uno di loro - a rischiare il posto di lavoro - ma anche se oggi in pensione, pertanto non toccato personalmente ed economicamente 'al sicuro', é come se toccassero il mio posto di lavoro.

On. Cariello, la Politica intervenga a tutela di cittadini che da un anno all'altro, a causa della crisi e delle logiche di mercato (in primis) si vedono strappato il posto di lavoro e da essere ottimi tecnici rischiano di accrescere le fila dei disoccupati bitontini e pugliesi.

Franco Tassari

Già dipendente Bridgestone Firestone - matricola 761

Sindacalista UGL

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %