testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Amgas: quel Bando è da rifare

 

Bari - Marcello Gemmato, Consigliere Comunale di Bari, "Fratello d'Italia", non ha dubbi. Il famoso (o famigerato?) bando Amgas deve essere bloccato e rifatto, anche perchè sembra sempre più irregolare la procedura per cui su 80 punti di valutazione finale, ben 60 bengano attribuiti ai colloqui "liberi" e solo 20 al resto dei criteri, fra cui esperienze pregresse, titoli di studio ecc.

Su questo bando si sono anche espressi, dopo averne preso visione, due esperti baresi, il Prof. Mario Spagnoletti e Francesco Paolo Bello, avvocato amministrativista.

"Ho letto il bando - scrive Spagnoletti.- In disparte la sua pubblicazione in periodo critico e tale da comportare oggettivamente un restringimento della platea dei partecipanti, non vi è dubbio che i sessanta/ottantesimi del punteggio attribuiti al colloquio orale consentono alla commissione giudicatrice una amplissima discrezionalità, tanto più che non si prevede alcun criterio oggettivo e casuale nella formulazione delle domande oggetto del colloquio. In altre parole, non è prevista una formulazione ex ante delle domande da sottoporre ai candidati nel corso del colloquio, preventivamente inserite in buste sigillate da fare estrarre da ciascuno di essi al fine di assicurare una par condicio e una imparzialità garantite dalla sorte..."

"Condivido quando scritto autorevolmente da Mario Spagnoletti aggiunge poi Francesco Paolo Bello - In via generale e senza voler fare riferimenti al caso concreto, segnalo una recente pronuncia del Tar Lazio secondo cui: Non è ragionevole che l'Amministrazione privilegi in termini assolutamente preponderanti (e pressoché decisivi) il colloquio rispetto alla valutazione dei titoli, elemento quest'ultimo che certamente presenta maggiori aspetti di oggettività e incontestabilità. (T.A.R. Roma (Lazio) sez. III, 10/10/2012, n. 8372)". 

Insomma, l'estensione dei termini, già eseguita da Amgas srl, non è assolutamente sufficiente a diradare i sospetti, che già lievitano abbondanti fra i corridoi di Palazzo di Città, avvallati anche da questa abnorme supervalutazione dei colloqui, che questo Bando serva solo a "sistemare" qualche collaboratore dell'Amministrazione Comunale che fra un anno andrà alla verifica elettorale.

Se non c'è nulla da nascondere, non si vede perchè questo Bando, come ormai chiedono in molti di maggioranza e opposizione, non debba essere completamente riformulato.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %