testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

A 10 anni dalla morte di Gaetano Marchitelli

Bari non dimentica Gaetano Marchitelli, il sedicenne vittima innocente di un agguato di mafia nel quartiere Carbonara mentre, come ogni sera, guadagnava in pizzeria i soldi necessari per portare avanti gli studi: era il 2 ottobre 2003.

Dopo 10 anni, il ricordo è ancora vivo: impossibile rimuovere dalle coscienze le ferite che la malavita organizzata ha inferto a chi è stato solo colpevole di trovarsi nel più macabro posto sbagliato al momento sbagliato. 

La morte di Gaetano Marchitelli seguiva di due anni un altro episodio altrettanto cruento: la scomparsa di Michele Fazio a Bari Vecchia. Stesse modalità, stessa esistenza freddata in maniera brusca e violenta.

Bari non dimentica, anzi non può dimenticare. Per questo, in occasione del decimo anniversario della morte per mano mafiosa del giovane Gaetano Marchitelli, l'Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune di Bari, il coordinamento barese di Libera e la famiglia Marchitelli hano organizzato una serie di iniziative.

Nel corso della giornata si discuterà sui passi fatti in questi anni dalla lotta alla criminalità organizzata, ma soprattutto si farà quadrato attorno ai familiari delle vittime di mafia, "rei" di subire l'onda d'urto dei relativi processi penali di mafia.

Programma della giornata:

Ore 10.30. ITC Calamandrei, “Facciamo la nostra parte”, incontro organizzato da Libera e Granteatrino Casa di Pulcinella.

Ore 12.30. Piazza Umberto a Carbonara, il sindaco di Bari Michele Emiliano deporrà una corona di alloro nei pressi della lapide dedicata a Gaetano Marchitelli.

Ore 16.30, Sala consiliare di Palazzo di Città, “La giustizia attesa. Il processo penale e le vittime innocenti delle mafie”. Parteciperanno Michele Emiliano, sindaco di Bari, Alessandro Cobianchi, coordinatore regionale di Libera, Geni Pontassuglia, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bari, Sandro Alverone, colonnello della DIA - Direzione investigativa antimafia, la famiglia Marchitelli e il giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Carlo Stragapede.

Scritto da Lino Castrovilli
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %