testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

A Capurso continua la lotta contro i rifiuti abbandonati abusivamente

 

Quante volte, durante gli spostamenti in automobile, passando per le campagne, abbiamo assistito allo scempio del nostro territorio ad opera di montagne di rifiuti abbandonati abusivamente? A Capurso, la Polizia Municipale, in collaborazione dell’Ufficio Comunale Assetto del Territorio, sta provvedendo con lavori di ripulitura e bonifica delle aree periferiche del paese deturpate da rifiuti e, nell’ultimo mese, ha risolto alcune situazioni particolarmente problematiche.

I siti interessati sono stati Via torre Marinara, Contrada Pacifico, Via Votano, Via Macchia dei Proni, Via Madonna delle Grazie, la zona Campi di Spandimento in strada vicinale Macchia dei Proni e Contrada Santa Barbara. Inoltre, la ditta Lombardi Ecologia che gestisce il servizio di nettezza urbana a Triggiano, sempre su suggerimento della Polizia Municipale di Capurso, ha rimosso i rifiuti abbandonati nella zona di via San Pietro, nei pressi del passaggio a livello al confine tra i due Comuni: molto spesso infatti, da quando a Triggiano è attivo il servizio di porta a porta, quel sito diviene ricettacolo di rifiuti domestici impropriamente abbandonati. La Lombardi Ecologia ha infatti riconosciuto la provenienza dei rifiuti e, con professionalità e disponibilità, ha provveduto alla ripulitura.

Ora il Comando di Polizia Municipale si è dotato anche di una telecamera mobile per controllare le aree più sensibili del territorio e proseguirà la battaglia intrapresa.

«Il problema – osserva il Sindaco, Francesco Crudele – è antico e complesso, ma abbiamo messo a punto una procedura che sta producendo buoni risultati. I depositi abusivi di rifiuti stanno infatti rapidamente diminuendo; ringrazio per questo il Comandante Campanella e gli agenti della nostra polizia municipale che, interpretando nel modo migliore gli stimoli della giunta e comprendendo quanto l’igiene delle nostre campagne stia a cuore a questa amministrazione, stanno lavorando con intensità e abnegazione per contrastare questi fenomeni. L’invito a tutti i capursesi è sempre quello di collaborare segnalando tempestivamente eventuali infrazioni: un intervento efficace significa un risparmio economico per i cittadini e un paese più salubre e pulito per tutti».

Considerando le notizie degli ultimi mesi, sorge spontaneo chiederci se ci sono eventuali pericoli per la salute della cittadinanza. Il Comandante Campanella ha comunicato che «A un primo esame i rifiuti rimossi non sembrerebbero pericolosi: si tratta per lo più di inerti da lavorazione edile smaltiti in modo scorretto. Voglio precisare che stiamo parlando di rifiuti abbandonati occasionalmente e illegalmente, pertanto è sbagliato parlare di discariche a cielo aperto, che riguardano aree ben più vaste e soprattutto in cui gli abbandoni sono frequenti o continui, riguardano materiale di diversa qualità e in grandi quantità, e avvengono per un periodo prolungato di tempo».

Scritto da Alessia Colaianni
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %