testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Foggia presenta il corso di laurea in Scienze gastronomiche

Sarà l'Università di Foggia a inaugurare la fiera specializzata internazionale Gate & Gusto, allestita al Porto turistico di Manfredonia dal 28 marzo all'1 aprile dalla Solution Groups dell'imprenditore Daniele Circiello.

E lo farà con la presentazione ufficiale di una delle novità più interessanti dell'Offerta formativa 2014.15, ovvero il corso di laurea triennale in Scienze gastronomiche che dal prossimo anno accademico farà parte della proposta didattica del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente. 

Subito dopo il taglio del nastro che sancirà l'inaugurazione della fiera, presso la sala convegni adiacente agli stand espositivi, venerdì 28 marzo alle ore 17 avrà luogo la presentazione della nuova laurea attesa come un'importante intuizione da parte dell'Università di Foggia.

"Innanzi tutto perché non ne esistono altre nell'Italia Meridionale, ovvero siamo gli unici nel Mezzogiorno a proporre una laurea così settoriale e vincente almeno stando all'interesse che sta suscitando – riferisce il direttore del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente, Agostino Sevi – E poi perché si tratta di una laurea molto attraente, a cui i giovani guardano con concreto interesse pratico oltre che scientifico e professionale. Ci aspettiamo una buona risposta da parte degli studenti, da qui l'idea di proporla in una cornice molto dinamica e molto interessante come la fiera specializzata Gate & Gusto".

Alla presentazione prenderanno parte, oltre al direttore del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente Agostino Sevi, anche la coordinatrice del corso di laurea prof.ssa Maria Rosaria Corbo, il coordinatore delle guide Slow Food Osterie d'Italia nonché già fiduciario della Condotta Slow Food Foggia–Lucera Salvatore Taronno, il Prorettore dell'Università di Foggia prof.ssa Milena Sinigaglia e il senatore Dario Stefano ospite della giornata inaugurale della rassegna.

"Si tratta di una di opportunità molto interessante che vogliamo sfruttare al meglio – argomenta la Sinigaglia –. Una proposta concreta, per il nostro Ateneo, per diversificare e rendere più attuale la nostra offerta formativa. Da una indagine eseguita dai nostri uffici, a Sud della Capitale non esiste un altro corso di laurea esattamente come questo. Ne esiste uno all'Università di Messina, ma si tratta di un corso declinato molto più in chiave nutrizionale e medica. Al nostro corso, invece, abbiamo attribuito un significato molto particolare, introducendo letteratura e pubblicistica legate alla professione e quindi coinvolgendo il Dipartimento di studiumanistici. Abbiamo strutturato la proposta in modo che fosse innanzi tutto nuova, appetibile agli studenti che hanno voglia di cimentarsi con qualcosa che potesse cambiare la loro prospettiva professionale, quindi assolutamente inedita nel panorama non solo regionale".

Ma chi è il gastronomo? Cosa fa realmente? E quale ruolo sta ritagliando la società moderna a una professione che ha molto a che fare con la passione personale?

"Il gastronomo è un esperto in tutto ciò che riguarda il cibo, inclusi i rapporti tra alimentazione e società, cultura, economia e politica. Si tratta di un professionista con numerosissime, ma soprattutto variegate, competenze: ogni gastronomo, infatti, conosce l'intero percorso produttivo degli alimenti, partendo dalle sue origini zootecniche ed agrarie, il che include anche le caratteristiche ambientali dei luoghi di produzione, sino alle trasformazioni industriali – spiega il coordinatore del corso di laurea in Scienze gastronomiche,Maria Rosaria Corbo –. E’ in possesso, inoltre, delle conoscenze necessarie per collocare tale processo produttivo sia nell’economia di mercato che nella comunicazione. Apprende quanto necessario per l’esercizio di una professione legata alla conoscenza del turismo enogastronomico, del marketing dei prodotti di qualità e della promozione e tutela dei beni alimentari. La professione del gastronomo è in continua evoluzione, di pari passo con i mutamenti dei gusti ma anche della cultura e degli interessi turistici".

Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %