testaa_web_pdo_5rosso.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

L'appello dei giovani medici: Un Flash Mob al Policlinico di Bari

“3 giugno 2014: al via la Campagna #svoltiAMOlaSANITÀ”. E i giovani professionisti della sanità pugliese rispondono all'appello con un un flash-mob che animerà l’ingresso del Policlinico, presso il Palazzo Polifunzionale, a partire dalle ore 13.30. 

Sarà questo nuovo mood della comunicazione il veicolo che ha come organo bersaglio il cuore delle istituzioni, al fine di sensibilizzarle al ringiovanimento del tessuto che riveste l'intero mondo della salute.

È questo quello che chiedono le nuove generazioni dei impegnate nel settore.

Un'iniziativa che cerca la soluzione allo scontento di un coacervo che unisce, neolaureati, specializzanti, studenti e precari in una soluzione che anche studenti, specializzandi, precari. L'obiettivo è comune a tutta l'Italia ed unirà in estemporanea tutto lo stivale; da Torino a Palermo passando per Roma con tappa a Bari. Ideata e promossa da  Associazione Italiana Giovani Medici (S.I.G.M.) per imprimere  una svolta alla sanità Italiana e per non depauperare il SSN dalle energie e della passione dei propri giovani professionisti.

La Mobilitazione Nazionale dei Giovani della Sanità, è stata preceduta dalla pubblicazione ad opera dei Giovani Medici (S.I.G.M.) delle “prescrizioni” al Governo su come curare le “patologie” che affliggono il nostro SSN: investire sulle risorse più preziose, quelle umane!.

Di seguito le richieste che i giovani camici bianchi, da tutta Italia, rivolgono al Governo ed al Parlamento, “per cambiare il Paese senza cambiare Paese”: adeguata programmazione del fabbisogno di medici e di specialisti nonché di altri professionisti sanitari; accesso alle facoltà di Medicina e Chirurgia basato su numero programmato, criteri oggettivi, trasparenti e meritocratici; stanziamento di fondi per la formazione post-laurea di area sanitaria per medici e profili non medici; rilancio della formazione post laurea di medicina generale e valorizzazione dei corsisti; indizione del Concorso di accesso alle scuole di specializzazione in tempi rapidi e certi; scongiurare il pericolo di utilizzo dei medici specializzandi quali“tappabuchi” in risposta alle carenze di organico del Servizio Sanitario Nazionale; immediato sblocco del turn-over e stabilizzazione dei precari; valorizzazione dei giovani professionisti della Salute attraverso il conferimento di maggiori responsabilità; introduzione di criteri di misurazione dei risultati, iniziando a premiare il merito e promuovendo l’accountability e la trasparenza; adozione di un sistema di progressione della carriera non più prevalentemente fondato sul criterio dell’anzianità di servizio, bensì su merito e produttività; adozione di modalità trasparenti e meritocratiche per le selezioni concorsuali e per l’accesso agli incarichi; compartecipazione alla definizione delle politiche professionali e previdenziali.

Per sensibilizzare Istituzioni, cittadini e media la mobilitazione verrà strutturata sotto forma di flash-mob statici e dinamici, che si terranno in contemporanea a Roma (ore 10,00-14,00 dimostrazione c/oPiazza Montecitorio; ore 16,00 flash-mob davanti il MIUR sede di Trastevere) ed in tutte le principali città italiane (elenco e prospetto completo delle iniziative locali consultabili al seguente link)

Alle ore 13.00, inoltre, una delegazione del SIGM parteciperà alla presentazione della bozza del DPCM “salvaprecari” che si terrà presso il Ministero della Salute.

 

Scritto da Maria Pia Ferrante
Newsletter



Invest
IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %