testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Contro le mafie riattivare il lavoro

Oltre il 90 per cento delle aziende sottratte all'illegalità sono fallite nel corso dell'ultimo anno. Non solo in Puglia, che è al quarto posto nazionale per numero di imprese tolte alle mafie, ma su tutto il territorio nazionale. questo dipende soprattutto dl fatto che non sempre queste realtà produttive vengono poi affidate ad un management capace e affidabile, per cui i lavoratori, alla fine, perdono il lavoro e finiscono quasi per rimpiangere il tempo in cui c'era chi, con i soldi del crimine, gestiva alla grande le loro aziende.

E' partendo proprio da questo problema che la CGIL ha preparato una proposta di legge di iniziativa popolare che integri e aggiorni la legge esistente sul sequestro dei beni e delle aziende sottratte alla malavita, specie in quei casi in cui le realtà produttive sono floride e mantengono decine se non centinaia di occupati.

Un aggiornamento necessario, anche a giudizio di Pino Gesmundo, segretario generale CGIL Puglia, che abbiamo intervistato (QUI per ascoltarla)

All'iniziativa hanno dato il loro sostegno una serie si organizzazioni territoriali e associazioni, come Libera di don Ciotti, che spesso in prima persona organizza le cooperative di lavoro che gestiscono i beni sottratti alle mafie e SOS Impresa della Confesercenti di Puglia, la costola dell'associazione datoriale il cui scopo principale è proprio quello di salvaguardare quelle situazioni messe a rischio da uno scarso management o, peggio, dalla morsa dell'usura e del pizzo.

All'incontro organizzato per illustrare la proposta di legge di iniziativa popolare, che verrà discussa sperabilmente alle prime battute della prossima legislatura, è intervenuto l'Assessore all'Economia del Comune di Bari, Gianni Giannini, che abbiamo sentito sulle esperienze cittadine in fatto di gestione di beni sottratti al malaffare. QUI l'Intervista.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %