testata_web_pdo_5arancione.jpg
teaser_1_si_cambia_980x89.jpg

Di Venere: "Voltiamo pagina!"

Il PdL chiede alla giunta regionale di approvare subito una delibera di riallocazione dei reparti di pneumologia, anatomia e istologia patologica dirottati a Triggiano e al san Paolo, nonostante fossero reparti di eccellenza e servissero una fascia di utenza molto vasta e di particolare rilevanza (gli esami istologici devon oessere fatti nel più breve tempo possibile per la diagnosi precoce dei tumori e per stabilire, come è noto, i protocolli di intervento più idonei). Questa situazione potrebbe pregiudicare i livelli di assistenza e il diritto alla cura e alla prevenzione.

Se, dopo le audizioni in Regione previste per questa settimana, non ci saranno impegni concreti da parte del governo regionale - con atti deliberativi, non promesse - i consiglieri del Pdl presenteranno un odg nella prima seduta utile del Consiglio regionale.

"Da tempo denunciamo con forza la grave situazione della sanità pugliese, stritolata tra una strana mescolanza di gestione clientelare, incapacità politico-amministrativa, immobilismo e propaganda, nelle cui pieghe hanno proliferato sprechi e disorganizzazione. Dopo circa otto anni di governo Vendola, oggi pronto a fare le valigie per altri lidi, ci ritroviamo di fronte ad una riorganizzazione del settore avviata nei tempi supplementari, che di fatto si traduce in uno schizofrenico smantellamento del sistema che non corrisponde ad una razionale risposta alle esigenze di assistenza sui territori. 

Quanto succede all'Ospedale Di Venere di Bari ne è la prova lampante. E non è l'unica. Purtroppo non ci coglie sorpresi, avendo già più volte effettuato dei sopralluoghi e denunciato situazioni al limite della tollerabilità. Né l'eroismo degli operatori sanitari, anche loro costretti a lavorare in condizioni a dir poco disastrose, può sostituire un intervento serio e responsabile da parte delle autorità preposte" ha dichiarato Luigi d'Ambrosio Lettieri, senatore del PDL durante un ncontroorganizzato davanti al pronto soccorso dell'Ospedale.

"Nella prossima riunione del Consiglio Regionale adotteremo tutte le iniziative politiche e istituzionali per portare la voce del Comitato per la difesa dell’Ospedale Di Venere e le relative istanze, a partire dalla richiesta di approvazione da parte della giunta regionale di una delibera che preveda il ripristino presso l’Ospedale Di Venere del Servizio di Anatomia ed Istologia patologica e del Reparto di Pneumologia.

Siamo consapevoli che la politica è chiamata ad un dovere imprescindibile nei confronti di cittadini e operatori che chiedono risposte e rivendicano il giusto diritto da una parte a veder garantiti i livelli essenziali di assistenza in un territorio così vasto come quello in cui sorge l’ospedale Di Venere; dall’altra parte, a non veder dispersi e vanificati tutti gli sforzi e l’encomiabile lavoro svolto dal personale sanitario e anche amministrativo in tutti questi anni che ha visto il Di Venere diventare un punto di riferimento del sistema sanitario regionale."

All'incontro, cui hanno partecipato i cittadini del Comitato in difesa dell'ospedale Di Venere, non era presente il consigliere regionale Massimo Cassano, la cui presenza era stata annunciata. Un chiaro segnale del dissenso e del disagio che divide ormai l'ex Fitto Boy dall'attuale vertice del partito di Berlusconi.

Scritto da Fortunata Dell'Orzo
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %