testata_web_pdo_5celeste.jpg
teaser_1_raccontiamolapuglia_980x89.jpg

Barletta, allarme inquinamento costiero

 
Il litorale barlettano non è pericoloso per la salute, ma non è nemmeno pulito ed adeguato alla balneazione, in quanto vi sono state riscontrate più che intollerabili presenze di enterococchi intestinali.
Ma se è ancora lontana la stagione dei bagni e dei tuffi dagli scogli della riviera pugliese, non è mai troppo tardi per un monitoraggio attento della situazione e per porre rimedio a tutti i punti di criticità delle nostre coste.
“Dagli esami compiuti dall’Arpa sui prelievi di acqua marina effettuati il 4 gennaio - ha sottolineato il consigliere regionale Ruggiero Mennea - è emersa la non pericolosità per la salute delle acque antistanti le spiaggie di Barletta, poiché si tratterebbe di abbondante presenza di microalga ‘Nocticula scintillans’. Gli stessi esami, però, hanno riscontrato la presenza nelle acque di ‘Enterococchi intestinali’, per un valore quasi triplo ai valori normale, e di ‘Escherichiacoli’ nella misura di 7.400 unità rispetto ai valori normali di 5.000.
Il consigliere regionale, Ruggiero Mennea ha rivolto, pertanto, al Governo regionale un’interrogazione urgente a risposta scritta sul problema dell’inquinamento delle acque di balneazione a Barletta.
Secondo il Consigliere regionale le cause potrebbero essere ricondotte ad un versamento non autorizzato di reflui urbani nei corsi d’acqua che sfociano sul litorale di Barletta (l’Ofanto e il Ciappetta-Camaggio) o, peggio, di scarichi fognari provenienti dai depuratori dei comuni limitrofi o proprio da quello di Barletta.
Nell’interrogazioneM ennea chiede al Governo regionale e all’Arpa "se e come si intende fronteggiare questa emergenza, considerato l’approssimarsi della stagione balneare, e quando si prevede un altro prelievo con relativi esami delle acque sul litorale di Ponente e di Levante".
Inoltre chiede il monitoraggio dei depuratori di Barletta, Andria, Canosa, Trinitapoli, San Ferdinando e Margherita di Savoia, alcuni dei quali tuttora sotto sequestro con facoltà d’uso ed  il servizio di vigilanza e controllo a prevenzione  di sversamenti illeciti nei corsi d’acqua limitrofi al territorio e di tutti gli scarichi a mare presenti sulla litoranea di Ponente e di Levante.
Scritto da Redazione
Newsletter



IMAGE
IMAGE
Decaro: io o Olivieri
Martedì, 07 Gennaio 2014
Non si conosce ancora la decisione dell'onorevole... Read More...

Locations

  • Redazione - Via Abate Gimma, 163 - Bari
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 084 - 5213360

Puglia d'oggi per il Sociale

Has no content to show!

Style Setting

Fonts

Layouts( inner pages )

Direction

Template Widths

px  %

px  %