Codacons su Ilva e proposta a Mittal

Scende in campo anche Codacons per tentare di sbloccare la ormai impantanata situazione che sta ruotando da mesi attorno alla questione Ilva-Mittal, riportiamo qui di seguito il comunicato stampa ricevuto in redazione da parte di Codacons.

NELL’IMMOBILISMO GENERALE E IN UN ASSORDANTE SILENZIO CODACONS TENTA DI SALVARE L’ILVA

Una proposta concreta fatta a MITTAL oggi è una proposta di incontro entro il giorno 7 settembre per risolvere la vicenda.
E’ al momento riservato il contenuto della nota inviata questa mattina ad Arcelor Mittal e per conoscenza al Ministro dello Sviluppo con la quale il Codacons – che è stato legittimato a partecipare alla trattativa da un’ordinanza del Consiglio di Stato – ha proposto all’azienda indiana un incontro urgente per uscire dall’impasse che ormai da troppo tempo caratterizza la questione Ilva.

In un silenzio assordante e in un immobilismo ormai generalizzato, infatti, la vicenda – da cui dipendono i destini dei lavoratori e dei cittadini di Taranto – si trascina stancamente senza che nessuno degli attori individui una soluzione percorribile e davvero dirimente.

Per questo il Codacons ha deciso di passare ai fatti. Nella proposta dell’Associazione sono poste le condizioni giuridiche per poter superare l’illegittimità della procedura di aggiudicazione e far decadere sia i ricorsi al TAR di Comune e Regione sia il ricorso al Consiglio di Stato dello stesso Codacons e dei cittadini danneggiati.

L’Associazione renderà nota la proposta solo se da Arcelor Mittal non dovesse arrivare alcun riscontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *