Puglia, Bari: Terzo Settore in Crisi di solidarietà, ecco i dettagli del meeting

Meeting del volontariato in Puglia

Nel mondo ci sono ben sei milioni di persone disposte ad aiutare la comunità di persone meno abbienti e in condizioni di povertà. Secondo i dati dell’Istat, in Puglia sarebbero trecento mila volontari pronti a soccorrere e dare aiuto chi ne ha di bisogno.

In un evento organizzato a tema “La Riforma del Terzo settore – analisi e prospettive“, il coordinatore del convegno Roberto D’Addabbo, ha spiegato che tale attività andrebbe valorizzata ancor di più, soprattutto perché non vi è alcun scopo di lucro.

Gli enti pubblici peccano di sussidiarietà e solidarietà

Durante il convegno gli enti pubblici sono stati oggetto di critica, perché non hanno abbastanza rispetto per il terzo settore, che rientra tra quelli che producono maggior sostegno non solo economico, ma soprattutto sociale.

Bisognerebbe prender esempio dagli stessi volontari, che continuano ad operare magnificamente grazie alla loro solidarietà e sussidiarietà giornaliera. Il portavoce del forum appartenente al terzo settore pugliese, Vito Intino, spiega che da ciò dipenderà l’andamento della società e della regione Puglia.

Gli sviluppi del convegno seguiranno nelle ore successive del 10 settembre, presso il Padiglione 152 della Regione Puglia, in cui parteciperanno Raffaele Piemontese, assessore al Bilancio della Regione pugliese, Piero D’Argento, docente LUMSA di Taranto, Franco Caradonna, imprenditore e Giorgio Fiorentini, professore del Dipartimento di Scienze sociali e politiche della SDA Bocconi di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *