Regione Puglia, Comune di Bari e Anas rimuoveranno i rifiuti dalle strade

Smaltimento rifiuti in Puglia con l'Anas

La Regione Puglia, l’Anas e il Comune di Bari divideranno le spese per smaltire i rifiuti che giorno dopo giorno si accumulano sulle tangenziali. Tale iniziativa permetterà ai “contribuenti baresi” di non pagare somme di denaro maggiorate.

La situazione sta diventando sempre più insostenibile, ogni giorno ci sono sulle tangenziali rifiuti di ogni genere, le strade stanno diventando vergognose e impercorribili. Dopo numerose segnalazioni qualcosa forse, si sta smuovendo.

Compiti suddivisi e smaltimento rifiuti immediato

Ognuno avrà un suo ruolo: l’Anas provvederà a rimuovere i rifiuti dalle strade per poi trasportarli presso l’Amiu, un impianto industriale adeguato. La Regione e il Comune Puglia rimborseranno e si occuperanno della parte finanziaria, senza aumentare tasse o costi per l’indifferenziata.

La situazione decisamente vergognosa andava avanti da tempo, grazie all’intervento di Gianfranco Grandaliano, presidente dell’Agenzia regionale che si occupa di gestire adeguatamente i rifiuti, ha trovato la soluzione:

Manca l’ultimo parere tecnico dell’Anas, ma ci siamo. Abbiamo approntato un modello che sarà replicabile da tutti gli altri comuni. Ognuno avrà un ruolo ben specifico e non ci sarà alcun aumento di tasse / costi nei confronti dei cittadini.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *