Passi avanti per la realizzazione della Strada Regionale 8

Mercoledi 7 Novembre a Bari incontro tra regione, asset e i sindaci dei comuni interessati.

A parlare della questione è Mino Borraccino che in una nota spiega i passa avanti che sono stati fatti per la strada regionale 8

“Passi in avanti nella direzione della realizzazione della Strada Regionale n. 8 che collegherà la città di Taranto all’estrema periferia orientale della provincia ionica.

Si svolgerà, mercoledì prossimo, 7 novembre, a Bari, presso la sede della Regione Puglia, l’incontro tra l’assessore ai Trasporti, con la sua struttura tecnica, l’Agenzia Regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio (ASSET), i sindaci dei Comuni di Taranto, Leporano, Pulsano, Lizzano, Torricella, Maruggio, Manduria e Avetrana, con i rispettivi tecnici e il presidente della Provincia di Taranto, oltre alle associazioni di categoria (Confcommercio ed altre) che avevano promosso specifico incontro alcune settimane fa in Prefettura a Taranto, al fine di approfondire gli aspetti operativi propedeutici alla realizzazione della Strada Regionale n. 8.

Questa riunione, alla quale parteciperò, per averla formalmente richiesta già alcune settimane fa, nella mia qualità di Assessore regionale allo Sviluppo Economico, si rende necessaria per definire questioni preliminari di natura progettuale in modo da poter procedere poi celermente nell’iter amministrativo che porterà alla realizzazione di un’opera strategica e fondamentale per collegare Taranto ad Avetrana.

Nel settembre del 2016, con la sottoscrizione tra il Governo e la Regione Puglia del “Patto per lo Sviluppo della Regione Puglia”, sono stati stanziati complessivamente 193 milioni di euro, a valere sulle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, per la realizzazione di questa infrastruttura della quale si discute ormai da anni e che favorirebbe in maniera significativa il traffico veicolare sulla litoranea che, soprattutto nel periodo estivo, diviene insostenibile. La strada litoranea interna Talsano/Avetrana, quindi, determinerebbe un miglioramento significativo della mobilità che si attende da anni e che sarebbe particolarmente importante per dare impulso all’economia turistica e non solo di tutta la provincia jonica.

La ferma volontà dell’amministrazione regionale, confermata anche nei giorni scorsi, è quella di giungere ad appaltare i lavori entro il 2019, dal momento che le risorse finanziarie sono disponibili, ma per far questo è necessario accelerare e superare le problematiche di natura amministrativa e procedurale che, in questi anni, hanno impedito la concreta realizzazione dell’opera che, per la sua strategicità, è fortemente voluta dai cittadini del territorio interessato e dagli amministratori locali. A questo scopo la riunione del prossimo 7 novembre è di particolare importanza e sono fiducioso che all’esito di questo incontro si potrà imprimere una decisa accelerazione per rispettare il cronoprogramma previsto. Da questo punto di vista non mancherà certamente il mio impegno e quello della Giunta regionale tutta, a cominciare dal collega assessore ai trasporti Giannini, nello svolgere una funzione di sollecitazione e di impulso per fornire una risposta positiva su questa vicenda, largamente attesa dal territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *